i miei pensieri, nell'etere
domenica 12 ottobre 2008
Qual è la prima cosa che ti viene in mente?
Niente. Può essere niente?
Mah, difficile che sia proprio niente niente, no?! A qualcosa si pensa sempre.
Non deve essere sempre qualcosa di importante o di... intelligente. Può essere anche solo un colore, o l'aria trasparente. Semplicemente. Ma a qualcosa, fondalmentalmente, si pensa sempre.
E' difficile definire il cosa, a volte; questo sì. I pensieri non stanno lì a darsi la precedenza e a vedere chi arriva da destra o chi ci deve andare. Passano, si incrociano... non fai in tempo a capire che forma abbia uno che già te ne transita un altro davanti agli occhi e il tutto diventa così... indefinibile, a parole.
Non so bene quale sia stata la prima cosa cui abbia pensato oggi. Non ricordo da che parte siano andati i miei occhi appena aperti stamattina. Però so a cosa sto pensando adesso. So dov'è andata la mia testa al suono di questa musica. Ed è andata in un posto in penombra, illuminato a intermittenza da luci colorate. E' andata in un posto dove il suono e l'atmosfera ti fanno stare bene; ti fanno ballare. E' andata in un posto in cui non c'è la preoccupazione del ballare bene o ballare male. Perchè, quando balli, i pensieri puoi metterli dove vuoi e puoi farne cosa vuoi. Quando balli - e non importa dove, non importa se a un concerto rock o in discoteca - puoi sfogare. Qualsiasi cosa. La puoi sfogare. E arrivi a un certo punto in cui chiudi gli occhi e ti lasci andare al movimento, e segui il suono. Segui solo il suono. E forse è lì che arrivi quasi a non pensare a nulla. Forse. Quasi.
Il primo pensiero che afferro adesso su questa strada ad alta percorrenza é: ci vorrebbe un posto così. Ci vorrebbe il ballo. Vorrei ballare. E saltare. E ridere insieme alle persone che ballano accanto a me. Alzare in alto le braccia. E muovere. Muovermi.
La conformità di questo mondo richiede spesso di tenere le braccia basse. Io invece vorrei tanto alzarle.



Etichette: , , ,

 
posted by buИCiA at 11:16 | Permalink |


14 Comments:


  • At 12 ottobre 2008 12:56, Blogger *ChocolateLila*

    E poi ballare su una musica cosi, cara compagna Sonica..! *_*
    La prossima volta che vai in un posto del genere mi porti con te?
    Stare li e non pensare.
    Essere li e paradossalmente essere OFF.
    Veicolare attraverso il ballo tutti i nostri NON.

    Buona domenica!

     
  • At 12 ottobre 2008 13:04, Blogger buncia

    sì. e poi ballare su una musica così, compagna sonica! ;)
    non sai quanto ne avrei voglia.
    portarti con me?! certo che sì!
    allora, quand'è che vieni a farti un giro dalle mie parti???

    (e il concerto a londra com'è stato?)

     
  • At 12 ottobre 2008 17:06, Blogger onigiri girl

    già. condivido. non fosse che io ballo da sola.
    ma potrei fare uno strappo per voi, compagne soniche?

     
  • At 12 ottobre 2008 17:14, Blogger buncia

    e dire che invece io da sola non ballo mai, sai? stranamente, mi vergogno più a ballare da sola che in pubblico.
    ma potremmo fare una cosa: tu balli insieme a noi. ed io mi impegno a ballare da sola. almeno una volta.
    ti va, compagna sonica?

     
  • At 12 ottobre 2008 17:37, Blogger *ChocolateLila*

    U-uh ma quante compagne soniche che si aggregano per un ballo di gruppo degno delle vecchine della Riviera Romagnola!! :-)

    Dico che mi andrebbe tantissimo di rimanere OFF su a Turin, se avessi un posto dove dormire... tu pensi di andare? che domande... :-P

    Londra..lasciamo stare...problemi vari mi hanno impedito di andare
    :-'( sooob
    c'ho rimesso tutti gli euri dei biglietti...

     
  • At 13 ottobre 2008 16:56, Blogger Bleek

    Sicura sicura di non ballare mai da sola?

     
  • At 13 ottobre 2008 18:57, Blogger Sonic Young

    ..quanta gente sonica... che c'è su sto blog!

     
  • At 13 ottobre 2008 19:24, Blogger buncia

    @lila: tanto sorry per i tuoi euri persi... immagino la delusione.
    per turin... pensaci. se riesci, fammi sapere.

    @bleek: sicura sicura... no. rimembro qualche ballo. ma è durato poco. poi la vergogna ha preso il sopravvento... :D
    dovrei riprovare. di sicuro.

    @sonic: anche tu sei sonico! ;)

     
  • At 13 ottobre 2008 21:01, Blogger Jean du Yacht

    Tipico esempio di musica sinSonica.

     
  • At 13 ottobre 2008 21:48, Blogger buncia

    :)
    jean, ti posso assumere per scrivere la mia tesi di laurea? avrei proprio bisogno di un... paroliere!

     
  • At 14 ottobre 2008 03:08, Blogger Bleek

    Nemmeno mai neanche ancheggiato a suon di musica? sicura sicura sicura?

     
  • At 14 ottobre 2008 12:37, Blogger onigiri girl

    simooo... ma come fai a mettere i videos? me ingegnera tapina...

     
  • At 14 ottobre 2008 17:54, Blogger lillo

    è proprio vero che ballare è una gran valvola di sfogo... certo devi avere, almeno nel mio caso, una gran faccia tosta...

    c'è gente che proprio non ha il senso dell'armonia quando si muove e io sono uno di loro...

    hai presente il tipo con la barba di quattro matrimoni e un funerale? quello che portava quei panciotti strani e poi moriva d'infarto proprio mentre ballava? ti ricordi come si muoveva?

    ECCO io uguale...

    però mi ci diverto lo stesso (a casa mia, con lo stereo a tutto volume e quando non mi guarda nessuno...)

    e tu?;-) farfallina o ippopotamo?

     
  • At 15 ottobre 2008 00:05, Blogger buncia

    io?
    io... dipende. non devo pensare che la gente intorno a me sia brava a ballare - più di me - o che stia lì a guardare quanto mi muovo male. perchè in quel caso mi sento impacciata.
    se non ci penso, non importano le movenze o l'armonia. se non ci pensi, l'armonia c'è. comunque.
    vedi? tutto torna. se arrivi quasi a non pensare, non importa se balli male. perchè, in realtà, in quel momento, stai ballando da dio.