i miei pensieri, nell'etere
martedì 12 febbraio 2008
Come quando fuori c'è il sole. E tu sei dentro
Di nuovo quella sensazione. Di quando ti addormenti senza quasi accorgertene, e ti svegli che fuori, quel sole fantastico che hai lasciato prima di chiudere le palpebre, non c'è più. La sensazione è strana, e non molto bella.
Un pomeriggio passato a far nulla. Ma d'altronde al mio risveglio sono già le sei passate, e la giornata è praticamente quasi finita.

Esco con Gilda e poi vado a fare la spesa. Ora sono quasi le otto di sera, e il supermercato è pieno di poca gente (suona come una figura retorica...). Gente che magari ha finito da poco di lavorare; o che ha dormito, oggi, come me. Gironzolo tra gli scaffali dei biscotti e dei the. Passo davanti ai barattoli di miele e mi viene in mente una frase... gli alberi profumavano di miele! Le mie solite strane associazioni mentali. Mi fermo davanti alle merendine, e sono indecisa su quali diventeranno oggetto delle mie colazioni. Non so se avete mai provato quell'indecisione stupida davanti ad una varietà di cose; che è proprio stupida, perchè ti fa stare lì, ferma, a pensare a cosa prendere, in preda ad una semi-ansia. La decisione è solo un pretesto, per sfogare uno stato d'animo che deriva da altro; forse deriva proprio da questo pomeriggio passato un po' così.
Rischio di essere noiosa? Forse rischio. Ma me ne importa relativamente. Di sicuro la primavera sarà migliore. Si, sarà migliore.

Ora sono qui che sorseggio una coca cola light, e lascio che una memoria sonora mi sussurri nella testa i Motel Connection, mentre cantano...


I'll protect you from the hooded claw
Keep the vampires from your door
Feels like fire
I'm so in love with you
Dreams are like angels
They keep bad at bay-bad at bay
Love is the light
Scaring darkness away-yeah
I'm so in love with you
Burns the soul
Make love your goal
The power of love
A force from above
Cleaning my soul
Flame on burn desire
Love with tongues of fire
Burns the soul
Make love your goal
I'll protect you from the hooded claw
Keep the vampires from your door
When the chips are down
I'll be around
With my undying, death-defying
Love for you
Envy will hurt itself
Let yourself be beautiful
Sparkling love, flowers
And pearls and pretty girls
Love is like an energy
Rushin' rushin' inside of me
The power of love
A force from above
Cleaning my soul
Flame on burn desire
Love with tongues of fire
Burns the soul
Make love your goal
This time we go sublime
Lovers entwine-divine divine
Love is danger, love is pleasure
Love is pure-the only treasure
I'm so in love with you
Burns the soul
Make love your goal
The power of love
A force from above
Cleaning my soul
The power of love
A force from above
A sky-scraping dove
Flame on burn desire
Love with tongues of fire
Burns the soul
Make love your goal
I'll protect you from the hooded claw
Keep the vampires from your door



Etichette: , , , , , ,

 
posted by buИCiA at 21:56 | Permalink |


9 Comments:


  • At 12 febbraio 2008 22:50, Anonymous Anonimo

    scrostare scrostare scrostare il duro. scrostare

     
  • At 13 febbraio 2008 12:42, Blogger Franz

    ...ed ascoltarla insieme di notte.
    Anch'io vado solitamente a far la spesa da solo. Compro tante sciocchezze, rimango sempre indeciso davanti i bagnoschiuma, i vini, il banco frigo.
    Arrancando infine verso la cassa, osservando il volto della commessa che si domanda cosa cavolo ho comprato!:P

    ... sei riuscita a dormire?!
    Ti abbraccio

     
  • At 13 febbraio 2008 18:05, Blogger Fabrizio - ikol22

    E tre qui. Spesso mi chiedo se chi è addetto alla cassa cerca di farsi un quadro sulla personalità del cliente in ragione di cosa compera. A volte sbircio fuori dalle pareti di vetro tra una pubblicità e l'altra per vederese c'è qualche luce blu lampeggiante. L'associazione tra l'alcol, una scatoletta per il gatto, la carne tritata e il Punt e Mes credo dia luogo alla personalità di un assassino.

     
  • At 13 febbraio 2008 18:09, Blogger Fabrizio - ikol22

    E' un po' che volevo dirtelo: adoro le foto che inserisci a integrazione dei tuoi articoli.

     
  • At 13 febbraio 2008 20:25, Blogger Simo

    @franz: dormito poco. E sono senza riscaldamento e senza acqua calda da stamattina.
    Fa un freddo, boia fàus!

    @fabrizio: grazie... Detto da un ottimo fotografo, credo proprio di poterlo considerare un complimento!
    Va da sè che le foto le trovo, non sono (purtroppo) opera mia.

     
  • At 13 febbraio 2008 20:28, Blogger burro

    penso che il cassiere sia uno dei lavori più alienanti.. passano al tuo fianco centinaia di persone con cui il dialogo è brevissimo e freddo, devi stare attento a non ditare male i codici, che il cliente non passi con la roba ancora nel carrello, che il resto sia esatto e se mancano dei soldi dalla cassa sul totale li devi mettere di tasca tua.. Praticamente un incubo.. Quando sono alle casse cerco di essere sempre il minimo peso per la persona alla cassa..

    Per quanto riguarda la canzone, tanti ricordi legati alla versione di Frankie Goes To Holliwood, ma ancora di più sulla versione dei Motel..
    Mi mette in pace con il mondo.

    PS: in oggi ho saturno contro c'è qualcosa per te.

     
  • At 13 febbraio 2008 21:45, Blogger Simo

    Adoro quando c'è qualcosa per me!!

    Ora c'è anche una risposta per te...

     
  • At 13 febbraio 2008 23:39, OpenID 23

    L'ansia da decisione al supermercato andrebbe aggiunta alle piaghe d'Egitto... Cosa prendere?...Adesso lo so cosa prendere, ma quando sarà l'ora di assumere la vivanda di che cosa avrò voglia? Uno dei grandi quesiti! Unica dirittura morale da seguire: "mai fare la spesa quando si è affamati"! ;)

     
  • At 14 febbraio 2008 09:53, Blogger onigiri girl

    nei giorni strani della mia vita ho passato lunghissime decine di minuti perduta nei corridoi di supermercati troppo grandi, tra scaffali troppo alti a leggere decine di etichette prima di comprare infine un paio di cose, metterle nello zainetto e scivolare su un bici con la canna troppo alta per la strada.
    in questo periodo non ho tempo per andare al supermercaro.
    una volta ci sono stata con lui. a fare la spesa per la sua casa vuota. è statao bello. mi piace fare la spesa con lui. non ho letto neanche un'etichetta.
    buona giornata