i miei pensieri, nell'etere
giovedì 31 gennaio 2008
Làsciati
Qualcuno ha parlato male di loro. E loro, per evitare i pettegolezzi, sono rimasti nascosti per un po'; dove nessuno potesse vederli. Poi, oggi, si sono incontrati. In piedi, l'uno di fianco all'altra, si sono voltati a guardarsi. Un sorriso sensuale e complice. Dopodichè si sono rivolti verso quelle malelingue e, contemporaneamente - incazzati - hanno alzato il dito medio della mano sinistra, dedicando loro questo gesto. Allora si sono presi per mano, e sono corsi via.


Seduti al tavolo di un caffè, Mr U e Miss I girano i cucchiaini dentro le loro tazze. Un Earl grey the per lei, e un caffè forte per lui. Il loro tavolo dà proprio sulla vetrata. Da lì possono osservare i passanti in preda alla frenesia degli ultimi saldi di stagione. Ma anche i passanti possono osservare loro. E questo potrebbe essere un problema. Miss I pare essere quella colta dalla maggiore preoccupazione, e vorrebbe finire di bere il suo the il più in fretta possibile. Ma Mr U le rallenta l'intenzione, fermandole la mano, che faceva su e giù tra la bocca e il tavolo, con la propria. Non succede spesso che si tocchino le mani. Ma ultimamente succede di più, sempre di più.
Miss I ruota il palmo destro dal manico della tazza verso l'alto. Lo lascia sospeso nell'aria per poco, perchè le dita lunghe e magre di Mr U hanno già cominciato a sfiorarglielo, in un movimento lento ma continuo.

Rimarranno così per un po' e poi usciranno, ignorando gli sguardi e le lingue altrui. E, ovviamente, lo faranno tenendosi mano nella mano.




Etichette: , , , , , ,

 
posted by buИCiA at 22:40 | Permalink |


8 Comments:


  • At 1 febbraio 2008 03:02, Anonymous Anonimo

    "...e lascio la strada agli altri e lasciola andare, e agli altri un parlare che non mi assomiglia"...al diavolo la superstizione!

     
  • At 1 febbraio 2008 09:58, Blogger onigiri girl

    per punti
    - odio l'earl gray. non so perchè. mi ricorda cose che è meglio scordare. [forse qualcosa come "senti come tremo perchè sento che tutto finisce qui..."].
    - quando hai desiderato cancellarti e scomparire è difficile guardarti allo specchio e volerti bene. figuariamoci sentirti bella. qualcuno me lo dice ma abbasso lo sguardo e sorrido. di certo non dice sul serio.

     
  • At 1 febbraio 2008 13:16, Blogger Simo

    @onigiri: Io prediligo l'English breakfast the (o tea? mi è venuto il dubbio!). Senza sapori strani. Con una fetta di limone.

    "Senti come tremo perchè sento che tutto finisce qui..." c'è anche in versione unplugged... E' un po' più movimentata e allegra di quella originale.
    Magari ti può piacere di più della versione che ti ricorda cose da scordare...

    ;)

    @anonimo (o presunto tale): "Di certi posti guardo soltanto il mare
    il mare scuro che non si scandaglia
    il mare e la terra che prima o poi ci piglia...".
    E il resto l'hai scritto tu.

     
  • At 1 febbraio 2008 13:43, Blogger virgin*

    ..mi capita spesso di leggerti e riconoscermi in ciò che scrivi, e tante volte aprire i tuoi commenti e trovare che anche tu hai notato punti in comune..mi fa strano..ma è davvero un piacere..!

     
  • At 1 febbraio 2008 13:48, Blogger onigiri girl

    anche io amo english breakfast con limone. e colazione. e la versione unplugged di lasciati.
    oggi ho più voglia di scrivere che lavorare. l'eterno conflitto tra la scienza e le lettere che si allineano veloci prima nei pensieri e poi davanti agli occhi.
    ma la "scienza" chiama e la mia coscienza mi obbliga a rispondere.
    buona giornata

     
  • At 2 febbraio 2008 00:41, Blogger Fabrizio - ikol22

    ...Jasmine, cinese, liscio e senza zucchero...

     
  • At 2 febbraio 2008 14:33, Anonymous Franz

    Mi ricorda qualcosa...
    Anch'io adoro l'English breakfast, anche se ora ho accettato da mia sorella questa tazza di thè verde al mirtillo... blah!
    E tu? Dove sei ora?! Sei già partita?!
    Qui ha smesso di piovere. Ma solo momentaneamente. Presto riprenderà, ed io sono qui ad attenderla.

     
  • At 23 aprile 2008 20:34, Blogger Marco

    Ma il the nella "garza mussolina"???
    Vogliamo parlare della garza mussolina?!
    Diamine...la garza mussolina...