i miei pensieri, nell'etere
domenica 27 gennaio 2008
Blaugrana live acustico

 
posted by buИCiA at 11:36 | Permalink |


6 Comments:


  • At 27 gennaio 2008 13:14, Blogger Franz

    L'altro giorno ho risistemato lo scaffale dei Dylan Dog, li ho messi in ordine, ne ho riletto qualcuno. Andiamo a Londra?! Anch'io sarei terribilmente curioso. E poi ho sempre sognato di comprarmi un maggiolone^^!
    E' domenica, giro x casa con il thè in mano e intanto tento di ripetere quali sono le tecniche per l'identificazione dei resti in putrefazione di un uomo. Che razza d'esame^^.
    Xrò, rimane domenica. Insomma, io giro con questo maglione rosso natalizio, mi interrogo su questa giornata, di solito la passavo oziando, oppure suonando, oppure tra le lenzuola di qualche albergo con lei.
    Oggi mi ritrovo a consumare velocemente questi ultimi capitoli in vista dell'esame, bevo thè al posto del caffè, lei non c'è più e la gatta continua a miagolare (ma che vuole?!)
    Ok, scusa il delirio:)
    In fondo, è domenica.

     
  • At 27 gennaio 2008 13:31, Blogger Simo

    ... in fondo è domenica! I miei scleri vengono spesso a galla di domenica. Ti capisco.

    Tecniche per l'identificazione dei resti in putrefazione di un uomo... Tanto macabro quanto interessante.
    E dire che nel mio DD preferito non c'è nemmeno un mostro, nè un cadavere. "Il lungo addio".
    Hai presente?

    Oggi la mia Gilda piagnucola un po' più del solito... Forse c'è qualcosa nell'aria. Forse la domenica fa quest'effetto anche sugli animali.

    Ed ora vado a farmi un caffè, che dopo pranzo va sempre bene.
    Poi, più tardi, tra le pagine di un libro, verrà l'ora del the. Intorno alle 17, credo. In vero stile inglese.
    ;-)

     
  • At 27 gennaio 2008 18:54, Anonymous Franz

    fatto il thè?!
    Io non ne posso più di questo libro, son molto pensieroso stasera, forse è qualche ricordo che inizia a farsi pesare, sai la chiamano "mancanza"... quando per troppo tempo non sai più nulla di lei, e nei momenti più sciocchi della giornata sei lì a pensare "chissà se sta bene, chissà cosa starà facendo... chissà se mi pensa, se c'è un'altro sapore sulle sue labbra.."
    Pensieri stupidi, scusami.
    Spero che il tuo pomeriggio sia stato migliore e più costruttivo del mio.
    Ti abbraccio

     
  • At 27 gennaio 2008 19:40, Blogger Simo

    Si, fatto.
    L'ho preso a casa mia, insieme ad una mia amica e alle nostre chiacchiere.
    Poi l'ho accompagnata a casa. E tornando indietro mi son messa a pensare se scrivere o no un nuovo post, su quello che ho fatto oggi.
    Ma le mie domeniche sono più ricche di pensieri che di atti. Quindi, per oggi, mi limito a lasciare qualche commento.

    E' assurdo quanto la "mancanza" riesca a riempire la testa di cose. Di domande. A cui nessuno viene a darti una risposta.
    Non sono affatto pensieri stupidi, e non chiedermi scusa se li hai pensati qui.

    Hai finito il libro?
    Concentrati su quello, che magari il resto va via.
    Ma poi me le spieghi... queste tecniche di conservazione?!

     
  • At 27 gennaio 2008 21:21, Blogger vinci

    ...ed io che oggi ho in testa solo il motivo di aggiungi un posto a tavola...macabro? Qualunquista? Idealista? Secondo me è comunista!

     
  • At 28 gennaio 2008 16:31, Blogger onigiri girl

    ma scherzi? da quando me l'hanno fatta imparare al saggio delle elementari jonny dorelli è diventato un idolo incontrastato. adesso me l'hai ficcata in testa e la mia giornata musicale ne esce completamente compromessa...