i miei pensieri, nell'etere
giovedì 11 dicembre 2008
Questione di armonia
Si diceva, con qualcuno, da qualche parte, di come sia l’amore ad armonizzare il mondo. Di come lo si cerchi, e lo si cerchi, e lo si cerchi, e lo si cerchi, ancora. Ma non lo si trova.
O lo si trova. Nelle persone sbagliate.
O lo si trova. Nelle persone impossibili. In quelle irraggiungibili.
L’amore è un cane che si morde la coda. Continua a girare intorno a se stesso, e sono rare le volte in cui riesce a prendersi. Quando, infine, ce la fa, rimane lì a mordicchiarsi per un po’, finché non si lascia andare. Per poi ricominciare a girare per l’ennesima volta. E chissà quando riuscirà nuovamente a mettersi la propria coda in bocca.
Si pensava, in solitudine, qui, di come sia l’amore a negare spudoratamente la ragione. Di come disarmi totalmente da qualsiasi considerazione logica.
O si può provare a ragionare. Ma è una partita persa.
O si può provare a ragionare. Ma non è con la logica che ci si innamora. O ci si affeziona.
Chissà perché non hanno messo il cervello lì dove sta il cuore e il cuore lì dove sta il cervello? Forse sarebbe stato meno anatomico. Ma, di sicuro, più armonico.


Etichette: , , , ,

 
posted by buИCiA at 14:19 | Permalink |


18 Comments:


  • At 11 dicembre 2008 14:54, Blogger IsaccoNucleare

    bella domanda....di sicuro sarebbe stato molto più armonioso...ma sarebbe stata la stessa cosa? non credo....l'amore segue i passi di un cane vagabondo....

     
  • At 11 dicembre 2008 17:49, Blogger Sonic Young

    già... chissà!
    :)
    ciau

     
  • At 11 dicembre 2008 21:43, Blogger Fra

    Domande che nascono da discorsi così me le pongo tutti i giorni.

     
  • At 11 dicembre 2008 23:03, Blogger Lorenzo

    siamo sicuri che il cervello sia davvero utile?

    Mi sono permesso di aggiungermi come lettore del tuo blog.

    Ciao!

     
  • At 12 dicembre 2008 08:33, Blogger Luna_tica

    B_giorno, ricambio volentieri la tua visita. Carino il tuo Blog, particolare ;-)

    a presto.

     
  • At 12 dicembre 2008 10:46, Blogger lillo

    io metterei il cuore nelle mani, perchè adesso ce l'ho nei piedi e vado sempre e solo dove mi porta lui, e il cervello nei piedi, per riacquistare un pò di ragione nel mio andare, ma soprattutto rimetterei volentieri gli occhi a posto, perchè quando sei innamorato diventi pure miope, e sento che i mei occhiali ormai non bastano più...

     
  • At 12 dicembre 2008 11:02, Blogger buncia

    io metterei il cuore dentro al letto. e gli rimboccherei le coperte ben bene, in modo da farlo addormentare, sperando che si svegli il più tardi possibile.
    nel frattempo dirigerei il mio corpo solo in base alle indicazioni degli altri organi. ne approfitterei fino al suo risveglio.
    e poi, una volta che il cuore si è svegliato, lo rimetterei al suo posto, ma manderei a riposare sotto lenzuola gli occhi. sperando che sia vero che "occhio non vede, cuore non duole"...

     
  • At 12 dicembre 2008 12:18, Blogger mIsi@Mistriani

    ..già..
    mi viene da dire..che chi segue l'uno o l'altro,sta male,e fa star male,soprattutto.

    e mi viene da dire,che per fortuna,non sempre sentimento e ragione si contraddicono.

    e se cuore e cervello sono finalmente daccordo..bè per me è lì,in quell'incrocio improbabile,in quel punto infinitesimamente piccolo,che si trova il benessere.totale.completo.

    peccato che di punti così,ce ne siano davvero pochi.e quegli incroci siano i piu' rari,da incrociare...

     
  • At 12 dicembre 2008 14:46, Blogger onigiri girl

    non ho mai creduto alle distinzioni. il cuore e il cervello li abbiamo distinti noi, l'uno per giustificare l'altro, e viceversa. l'armonia è nella combinazione disarmonica delle nostre contraddizioni, nella tregua delle guerre intestine. io, francamente, sto ancora cercando il verso giusto delle mutande...

     
  • At 12 dicembre 2008 17:44, Blogger Lorenzo

    Ciao Buncia, grazie della visita, ma non vedo la tua bella iconcina aggiunte nei miei lettori.
    Sai ci tengo molto, sono nel periodo della condivisione, quello che di soltio arriva verso il primo anno di vita...
    devi fare (credo) gestisci blog-aggiungi ai blog che seguo- e digitare lorenzolonghi.blogspot.com.
    oppure semplicemente
    (come dice bugo)
    ...fa niente!...:-)

     
  • At 12 dicembre 2008 20:33, Blogger per te

    "Armonia" è una parola...ricca ed enigmatica: ci puoi trovare dentro l'aria, ma anche le armi, la capitale e la noia, una cantante e la coppia che crede in sé e parla al plurale, ma dentro ha la solitudine asinina, e un piccolo frutto dimenticato tra i rovi, e il possesso, di lui, di lei... sì, insomma una rassegna idiota per dire che... l'armonia è proprio come l'amore, sono lì e c'è poco da pensare, sono colpi d'occhio, la fame e la sete di vita, sono l'aspirazione che si allontana con un ghigno appena l'hai toccata, sono la follia... che fa rima con armonia!!!!!!!!!!!!!!! c'è poco da ragionare, simo.

     
  • At 12 dicembre 2008 23:17, Blogger Lorenzo

    aaaaaaaahh...
    ok!!!!!!
    :-)

     
  • At 13 dicembre 2008 22:51, Blogger Gianfranco

    Non si deve fare confusione tra passione e amore.
    I più (che non sanno cos'è l'Amore) chiamano amore quello che in realtà non è altro che passione.
    E la confusione contiua...
    con il cuore.
    Nella passione si usa lo stomaco e non il cuore.
    Il cuore si usa in amore, ma i più non sanno cos'è l'Amore...

    G.

     
  • At 14 dicembre 2008 00:58, Blogger Matthew

    La passione esiste. E l'amore...?

     
  • At 14 dicembre 2008 10:31, Blogger mIsi@Mistriani

    anche.

     
  • At 15 dicembre 2008 20:51, Blogger Marco (Cannibal Kid)

    il cuore non sta in testa perchè se no il suo pulsare sarebbe una cosa troppo fastidiosa
    io già soffro spesso di mal di testa, figuriamoci con una cosa lì che batte tra i 60 e i 90 beats per minute (per dirla con moccia uahuahuaaah)

     
  • At 15 dicembre 2008 22:57, Blogger Alligatore

    L'amore è un cane che viene dall'inferno, diceva il grande Bukowski. Direi che la tua proposta è giusta; speriamo la scienza ci metta rimedio.

     
  • At 16 dicembre 2008 15:07, Blogger marian.

    io ho il cervello nei piedi nel senso che è passibile di troppe ragioni possibili. l'anima o il cuore che dir si vogli non ce l'ho nè qui ne altrove. sn costantemente impegnata a cercarlo... ciao