i miei pensieri, nell'etere
lunedì 4 agosto 2008
Cosa di più?
Stasera la mia attenzione è attirata da un programma su Rai Tre, tal Amore criminale. E' condotto da Camila Raznovich e narra le vicende di donne che sono state vittima di violenza, se non peggio, da parte degli uomini con cui stavano insieme.
La storia di cui hanno parlato fino adesso tratta di una giovane donna, maresciallo dei carabienieri, che fu colpita da quattro colpi di pistola sparati da quello che era il suo fidanzato. Colui che impedì al quasi omicida di fuggire e che soccorse la collega in fin di vita è un capitano dei carabinieri.
Oggi quella ragazza è viva, ma paralizzata dalla vita in giù per il resto della sua vita. Percepisce una pensione di invalidità di 250 euro al mese e non può più esercitare la professione che amava. Oggi quella ragazza è sposata. Ed è sposata con il carabiniere che quel fatidico giorno la portò in salvo.
E al di là di tutte le consideazioni che si possono fare sulle vicende di questo tipo, l'unica cosa che riesco a pensare dopo aver visto le immagini di quel matrimonio, con lui in divisa e lei, bellissima, vestita di bianco, con le rotelle che la conducevano all'altare al posto delle proprie gambe, l'unica cosa che riesco a pensare, dicevo, è: cosa c'è di più romantico di sposare la persona che ti ha salvato la vita?

Etichette: , , ,

 
posted by buИCiA at 22:49 | Permalink |


10 Comments:


  • At 5 agosto 2008 01:15, Blogger burro

    Anche una mia cugina ha sposato il suo salvatore, un ragazzone che dopo un brutto incidente stradale l'ha soccorsa e portata in ospedale.. Ancora meglio per lei se quel giovanotto era il figlio del sindaco di un ricco comune ligure.. ;-)

     
  • At 5 agosto 2008 01:18, Anonymous paola

    :)

     
  • At 5 agosto 2008 01:32, Anonymous paolo

    bellissima l'immagine che hai scelto! e il cagnolino sembra proprio innamorato di loro!

     
  • At 5 agosto 2008 12:23, Blogger lillo

    a proposito di romanticismo c'è 1 mio amico di torino a cui ho consigliato di venire sul tuo blog che è rimasto affascinato da te...

    dice che in foto assomigli alla hepburn... e poi adora il tuo spirito, il modo che hai di vedere e parlare delle cose...

    magari un giorno ti scrive, chi lo sa? ma è timidissimo e sono pronto a scommeterci il motorino... (capito giovanni?) ;-)

    nel frattempo un ciao romantico da me...

     
  • At 5 agosto 2008 13:10, Blogger Kat

    che meravigliosa forza d' animo....

     
  • At 5 agosto 2008 13:41, Blogger buncia

    @burro: allora tua cugina sarà d'accordo con me! doppiamente, se il suo salvatore è il figlio del sindaco... ;)

    @paola: :) anche a te.

    @paolo: volevo un'immagine colorata e che esprimesse serenità. i miei post mi sembrano incompleti se privi di una foto al loro termine.

    @lillo: dì a giovanni (si chiama così?) che le foto ingannano parecchio... ad ogni modo ringrazialo per l'espresso gradimento.
    ma... se nn mi scrive, il tuo motorino in palio per la scommessa chi lo vince? io?! ;)

     
  • At 5 agosto 2008 16:04, Blogger onigiri girl

    una storia angosciante. che fa sperare.

     
  • At 5 agosto 2008 17:46, Blogger buncia

    @kat: si, da ammirare.

    @onigiri: si, credo che si debba cercare di guardare al lato positivo delle cose. quella ragazza non userà mai più le gambe, ma almeno è ancora viva. ad ha trovato l'amore...

     
  • At 6 agosto 2008 00:23, Blogger Franco Zaio

    Cosa c'è di più romantico? Sposare la persona che te la rovinerà, HA HA (scherzo).
    In effetti penso spesso che la mia attuale (paziente) moglie mi abbia salvato la vita: dubito che avrei combinato qualcosa di buono se non l'avessi sposata, davvero. Chissà che fine avrei fatto. Mah.

     
  • At 6 agosto 2008 11:32, Blogger IsaccoNucleare

    una storia bellissima
    forse la donna ha cercato proprio nel suo salvatore la forza e il coraggio per ripartire dopo un qualcosa che gli ha segnato la vita, forse adesso quando ripensa all'evento non ricorda più i 6 colpi di pistola che l'hanno paralizzata, ma ricorda di aver incontrato il suo amore...è un deterrente contro l'angoscia
    complimenti per la storia