i miei pensieri, nell'etere
giovedì 12 giugno 2008
Como si fuera esta noche la ultima vez
Il sole negli occhi e la maglietta che si appiccava alla pelle umida. Le dita affusolate sul collo. E dietro le orecchie. E poi su quella stessa pelle umida. Un bacio. Un bacio. Un bacio. Ancora un bacio. E un altro. Sempre più caldo. Senza tante parole. NOn ne avevano poi chissà quale bisogno.
L'indomani sarebbero partiti e andati lontano lontano. In Sudafrica, in America, ad Amsterdam o sotto la Tour Eiffel, a danzare un Besame mucho intonato da una fisarmonica triste. No si sa. Non lo sapevano.
Forse sarebbero rimasti esattamente lì dov'erano, senza muoversi di un millimetro.
"Mi vuoi bene?".
"Non sarei qui".
Già. Era così semplice. Mr U e Miss I non sarebbero stati lì, altrimenti.


Etichette: ,

 
posted by buИCiA at 22:39 | Permalink |


3 Comments:


  • At 12 giugno 2008 23:40, Blogger F FX

    era la colonna sonora di una pubblicità di Love line credo..
    Idioteque dei Radiohead...
    cmq HAI RISPOSTO!
    grazie...
    F
    i tuoi post sono emozionali....

     
  • At 13 giugno 2008 17:04, Blogger onigiri girl

    e domani io e lui dove saremo? insieme? divisi? vicini? lontani? la casa che mi piace? un volo per chissà dove? ho paura. la realtà è così reale. la realtà mi toglie il sonno.

     
  • At 13 giugno 2008 18:20, Anonymous paolo

    E "Libertango" e Miss I, lei, la più bella, era tra le braccia di Mr U, il suo corpo tra le sue mani e il suo petto. Non una parola, il cuore di lei su quello di lui... "si trattava d'amore..."