i miei pensieri, nell'etere
venerdì 23 maggio 2008
La vana attesa
Sono le 17 e quindici. L'ingresso principale comincia ad essere già un po' affollato. In mezzo a tutta quella gente ben vestita intravedo anche almeno un fotografo. Manca ancora un quarto d'ora all'inizio dell'incontro, senza contare il tempo con il quale - probabilmente - lui arriverà in ritardo, ma decido di cominciare ad entrare comunque. Non ho mai letto un suo libro (e me ne vergogno, dato che, oltre ad essere uno scrittore illustre, è anche un'illustre personaggio cui questa città può vantare di aver dato i natali); ho solo visto un film tratto da un suo illustre libro e non l'ho mai visto dal vivo. Sono venuta a sapere solo poche ore fa che oggi ci sarebbe stato questo evento con la sua presenza e, aspettando di poter mantenere la promessa fatta a me stessa da almeno cinque anni a questa parte (quella di voler, appunto, leggere un po' dei suoi libri) ho deciso che almeno lo devo vedere.
Mi avvicino ad una ragazza alta, magra e bionda che indossa un tailleur scuro ed ha un cartellino con su scritto qualcosa, che non leggo, ma intuisco sia un'hostess o qualcosa di simile.
"Per la presentazione del libro...?", domando retoricamente, avendo già intravisto la sala dove tutti si stanno dirigendo.
La ragazza alta, magra e bionda mi si avvicina a sua volta, sorridendomi. Non posso fare a meno di notare che è proprio alta. E proprio magra. E proprio bionda.
"Hai l'invito?".
"No?!".
"Non ti è arrivato a casa l'invito?".
"No...".
"L'ingresso è ad invito, perchè i posti sono limitati e..."
E allora niente, grazie, arrivederci. Ho solo aspettato un'ora girovagando tra le vie del centro per attendere l'arrivo delle 17 e trenta e, con esse, l'arrivo dello scrittore in questione. E avevo appena pensato che, di tanto in tanto, questa città ti dà anche l'occasione di vedere qualcosa. Di tanto in tanto.
E, invece, niente, grazie, arrivederci. E scusate se colui che volevo vedere, e ascoltare, era "solo" Umberto Eco.

Etichette:

 
posted by buИCiA at 18:36 | Permalink |


7 Comments:


  • At 24 maggio 2008 03:46, Blogger F FX

    se tutto ciò che cerco nasconde un movimento..quale destinazione può incontrarci?
    se ti va..
    boostafirestarter@hotmail.it
    ...mi ispiri...

     
  • At 24 maggio 2008 12:50, Blogger F FX

    diciamo di si...
    la foto..ciò che scrivi... la musica che ascolti...c

     
  • At 24 maggio 2008 14:04, Blogger burro

    ciao Simo, questa sera sfiderai questo cielo che da due settimane non regala nemmeno un sorriso per i Subsonica?? Io sarò ad una festa di compleanno, quindi causa di forza maggiore mi tiene lontano da Piazza Vittorio :-( Buona giornata

     
  • At 24 maggio 2008 16:12, Blogger Valentino

    sarà per un'altra volta...

    ciao, esco a fare due passi

     
  • At 24 maggio 2008 18:10, Blogger burro

    Appena tornato dalle prove dei Subs.. Anche se da casa mia si sentiva benissimo, che spettacolo!! Ti invidio un sacco se ci andrai!!

     
  • At 24 maggio 2008 21:31, Blogger Marco (Cannibal Kid)

    io di eco ho letto un saggio sull'adattamento cinematografico e un saggio su come si scrive una tesi di laurea.. immagino che quell'uomo abbia scritto qualcosa su quasi qualsiasi argomento esistente, quindi un peccato che tu non sia riuscita a partecipare all'incontro, anche se io personalmente mi sentirei persino intimorito da una persona di una cultura così enorme.. mi farebbe sentire come una povera formichina

    ciaoooo

     
  • At 25 maggio 2008 10:09, Blogger Franz

    Grazie, grazie, grazie, grazie... per ieri sera, per quella musica, per il pensiero... TI abbraccio